Blog: http://IlMondoDiGalamay.ilcannocchiale.it

Dialogo con un concittadino sulla vera natura politica e culturale dell'Italia.

Dialogo con un concittadino
sulla vera natura politica
e culturale dell'Italia.


Kekko
— 12:43

CIAO
Kekko — 12:43
O LETTO MI SPIACE NEL MODO IN QUI SIETE TRATATI

Kekko
— 12:43
CIAOO

Alessio
— 01:10
grazie,,, però, scusa se te lo faccio notare,
si dice "mi spiace per il modo in cui siete trattati" :P


Alessio
— 01:11
il mio contatto di msn è yemilgo@hotmail.it Fatti vivo! :)

Kekko — 01:32
SCUSAMI MA STAVO A CHATTARE
CON ALTRA GENTE E MI STAVO FILPPANDO

Kekko — 01:33
CMQ SCUSAMI DEL MIO ERORE

Alessio — 01:34
no, non importa... ma mi stavo chiedendo se non fossi straniero,
però c'è scritto che sei italiano madrelingua... quindi...
solo errori di battitura... un po' strani a dire la verità...

Kekko
— 01:36
E FRADI MIU SBAGLIA PURE IL PRETA FACENDO LA MESSA

Kekko
— 01:36
E

Kekko
— 01:37
AHAHAHAHAHHAAHA

Alessio
— 01:37
il preta?

Kekko
— 01:37
AAHAAHAHHA

Kekko
— 01:37
IL PRETE

Alessio
— 01:38
ma non sarà che sei madrelingua sardo...
e hai imparato l'italiano a scuola...
castia ki si est de aicci est cosa bella,
donau ca su sardu est accanta 'e morrere
:(

Kekko
— 01:38
MORERRE

Kekko
— 01:39
MORRERE

Kekko
— 01:39
E CHE ???

Alessio
— 01:39
si, morire... in campidanese sarebbe morri,
ma in logudorese si scrive e si dice morrere...
poi se un vuole può anche leggere come nel suo dialetto...

Alessio
— 01:40
il sardo sta per morire

Alessio
— 01:40
e con esso della Sardegna non sarà rimasto che il ricordo...

Kekko
— 01:40
MA TI SENTI BENE

Kekko
— 01:41
MA COME TI PERMETTI

Kekko
— 01:41
A DIRE QUESTO

Alessio
— 01:42
no... da quando sono tornato dalla Germania
(dove mi sono finalmente reso conto che la Sardegna
è una nazione senza stato e che l'Italia non è una nazione
ma un' unione di nazioni sorelle unite insieme CON LA FORZA
delle armi e mediante l'imposizione della lingua dei toscani
a tutti i cittadini dello stato italiano che volenti o nolenti
hanno dovuto imparare una nuova lingua

Alessio
— 01:42
per noi che il toscano lo abbiamo imparato da piccoli la cosa
ci pesa poco, ma pensa solo 150 anni fa quando il toscano
era parlato per l'appunto solo in Toscana...
Alessio — 01:43
come si sono dovuti sentire i nostri avi quando gli è stato detto
che la loro lingua, il sardo, non valeva nulla e che non doveva
più essere trasmessa ai discendenti?

Kekko
— 01:44
CHE STORIA STAI A RACCONTARE

Alessio
— 01:44
comunque la situazione ormai è irrecuperabile e pensare
di rendere vivo il sardo come lingua veicolare è impossibile,
in fondo non è mai stata lingua veicolare, dato che
si differenzia in tanti dialetti a seconda del paese...

Kekko
— 01:45
PER ME NON E COSI

Alessio
— 01:45
la storia vera, non quella della propaganda...
ovvio che lo Stato ha interesse a forgiare un'identità
e quindi fa credere a cittadini, sin dalla più tenera età,
che gli italiani facciano parte di una sola nazione...
in realtà l'iitaliano è nato in Toscana e i Toscani
al massimo hanno solo dovuto alzare il registro
della loro parlata quotidiana

Kekko
— 01:46
MA NARA NON DIRE CAZZATE

Kekko — 01:47
TOSCANA TOSCANA MA COSA DICI ALLORA
 PURE TU SEI NATO IN TOSCANA

Kekko — 01:48
SENTIMI BENE BASTA CON QUESTE CAZZATE

Alessio
— 01:48
noi sardi invece abbiamo dovuto imparare un'altra lingua;
a noi giovani la cosa ci pesa poco perchè l'abbiamo imparata
sin dalla nascita, in sostituzione del sardo (un po' come avviene
in Irlanda con l'inglese, lingua dei dominatori, che viene parlata
in sostituzione dell'irlandese....
e che dire delle Hawaii? l'hawaiaino è quasi estinto...
l'inglese lo ha soppiantato.... il colmo è che il toscano...
o se preferisci, l'italiano, è una lingua di serie b: se noi sardi
dovevamo davvero perdere la nostra lingua nazionale, tanto
sarebbe valso diventare una colonia statunitense...
e imparare l'inglese....)

Kekko — 01:49
AHAHAHHAHAHAHAHAHAHHA

Kekko
— 01:49
BASTA STOPPPPPPPPPPPPP

Kekko
— 01:50
SCUSAMI CHI TI LAVA LA TESTA DI QUESTE
COSE LO VOREI SAPERE

Kekko
— 01:50
DAIIIII ALESSIO IO VADO ALETTO
CHE DOMANI MI TOCCA A LAVORARE

Alessio
— 01:50
ti hanno fatto credere che sil sardo sia in dialetto...
in realtà è una lingua neolatina. che ha solo il difetto
di non essere anche una lingua di cultura...
ma le parole del sardo derivano dal latino
come quelle del toscano: da auricula deriva
il sardo origa e il toscano orecchia. da Oculum,
ogu e occhio, da Lucem, lughe (o luxi) e luce, ecc ecc

Alessio — 01:51
pensa se ci fosse uno stato federale mondiale...

Kekko — 01:51
LO SO CHE MEZZO LATINA

Alessio
— 01:51
inglese lingua ufficiale mondiale, italiano dialetto

Alessio
— 01:51
del resto con tutte le paroline in similinglese
di cui infarciamo il nostro italiano c'è poco da stare allegri

Kekko
— 01:52
MA COSA STUDI

Alessio
— 01:52
basti vedere "election day", "location" "body" "footing" ecc ecc

Alessio
— 01:52
scienze politiche

Kekko
— 01:52
AZZZ
Kekko — 01:52
FRADI MIU TADANNU

Alessio
— 01:52
ma vorrei viaggiare e e cambiare aria e paese...

Kekko — 01:52
TOCCA CHI ANDU A LETTU

Alessio
— 01:53
bona notti, sonjus de oru

Kekko
— 01:53
CIAO VAI IN TOSCANA

Kekko
— 01:53
LI TI TROVERAI BENE

Alessio
— 01:53
ma che

Alessio
— 01:53
me ne andrei in Spagna...

Alessio — 01:53
in Toscana però mi piacerebbe andarci in vacanza,,,
tre mesi a vedere il centro storico d'Italia....

Kekko
— 01:54
A BENE TANTO ANCHE LI E LINGUA TOSCANA
PERO PARLANO SPAGNOLO

Alessio
— 01:54
I toscani hanno ben ragione di avere orgoglio di se stessi

Kekko
— 01:54
E DEU

Kekko
— 01:54
NO

Alessio
— 01:55
nos sardos inbecias, puru ki no seus
prus tzerakos de is istranjos, seus peus!!!
Kekko — 01:55
A SE DU NARSA TUI
Alessio — 01:55
seus debennidos istranjos
a nois matessis in domo nostra,

Kekko
— 01:55
CERTU

Alessio
— 01:55
ciau...

Kekko
— 01:56
FAI UNA COSA TORRA A LIGGI TOTTU S' ISTORIA


Kekko
— 01:56
CIAO NOTTI

Alessio
— 01:57
uffa, la storia la scrivono i vincitori!!!

Alessio
— 01:57
i perdenti possono solo fare una cosa,...
rassegnarsi oppure opporsi

Alessio
— 01:58
ma i sardi di 100 anni fa non avevano la forza di opporsi

Alessio
— 01:58
e cosi, sia pur senza colpo ferire

Alessio
— 01:58
si è avviato il genocidio culturale della nazione sarda
con l'avvio del processo di estinzione  della lingua sarda

Alessio — 01:59
la lingua toscana , per via del suo prestigio ha avuto
la meglio su tutte le altre lingue parlate in Italia... i cosidetti dialetti.

Alessio
— 01:59
tra meno di 50 anni, di queste altre lingue non resterà che il ricordo....

Alessio
— 02:00
forse non poteva andare diversamente,... il toscano è una lingua
troppo prestigiosa perchè potesse restare confinata alla toscana,
e comunque era uscita da essa già secoli prima dell'unità d'Italia

Alessio
— 02:00
già dal 1500 si comincia a parlare non più di volgare toscano,
ma di lingua italiana
Alessio — 02:01
il punto è che noi sardi siamo stati ceduti con tutta la nostra isola
ai savoia per via di un accordo tra gli spagnoli e il savoia

Alessio
— 02:01
gli spagnoli preferivano la sicilia per ragioni di vicinanza
al Regno di Napoli già in loro possesso

Alessio — 02:02
noi sardi eravamo servi degli spagnoli da 6 secoli....
ma poi siamo passati ai piemontesi...

Alessio
— 02:02
senza che nessuno ci chiedesse nulla

Alessio
— 02:02
poi si sa com'è andata; il regno sabaduo
(ufficialmente Regno di Sardegna, ma il re non era sardo)

Alessio — 02:03
conquistò tutta la penisola
Alessio — 02:03
Massimo D'Azzeglio disse una frase divenuta famosa

Alessio
— 02:03
"abbiamo fatto l'Italia, ora dobbiamo fare gli italiani"

Alessio — 02:03
come li fecerò?

Alessio — 02:04
ironia della sorte: il Piemonte non poteva certo imporre
il piemontese che non ha prestigio.... e comunque il toscano
era lingua delle cancellerie degli stati italiani da ormai 3 secoli...

Alessio
— 02:05
si è trattato solo di prendere atto che l'unica lingua che potesse
unire l'Italia era il toscano dato che è codificata da decine
e decine di opere letterarie

Alessio — 02:05
L'italiano del resto non è altro che la variante letteraria
del dialetto fiorentino della lingua toscana...

Alessio
— 02:06
i bambini possono sapere decine di lingue se gliele
si insegna da piccoli... non era necessario fare tabula rasa
delle lingue diverse dal toscano... ma questo fecero...
come del resto accadde in Corsica...

Alessio
— 02:07
la sorte si è presa gioco dei corsi... la loro lingua in realtà
è una variante del toscano

Alessio
— 02:07
ma la lingua ufficiale in Corsica è il Francese e tutto perchè?

Alessio — 02:08
solo per via del fatto che la Corsica fu venduta dalla Repubblica di Genova
alla Francia come pagamento di debiti.

Alessio — 02:08
ed è cosi i popoli vengono ceduti a nuovi padroni come fossero bestie...

Alessio — 02:09
http://www.irs.sr/domo

Pubblicato il 11/7/2008 alle 14.45 nella rubrica Geografia e Storia, Scienza, Attualità e Società.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web